Comitato Tecnico Scientifico

Assinrete > Comitato Tecnico Scientifico

Compiti del Comitato Tecnico Scientifico

L’articolo 28 dello Statuto di ASSINRETE prevede l’istituzione, tra i suoi Organi, di un Comitato Tecnico Scientifico.

Il CTS ha il compito di stimolare, gestire e promuovere, attraverso le idee e le iniziative dei propri membri, attività che hanno l’obiettivo di valorizzare e promuovere la cultura del “fare rete”, la professione di “manager della rete” e gli iscritti all’Associazione.

Tali attività possono comprendere, tra le altre, l’utilizzo dei seguenti strumenti: la realizzazione di ricerche, studi e indagini; l’organizzazione e/o la partecipazione a convegni, seminari, workshop, meeting e fiere; l’organizzazione di corsi di formazione; analisi e indagini di mercato e di scenario; pubblicazioni anche periodiche ed elaborazioni di statistiche, circolari, a beneficio dei soci.

Il Comitato Tecnico Scientifico:

  • contribuisce e collabora con gli altri organi dell’Associazione per garantire la coerenza tra gli obiettivi dello statuto, il programma operativo definito dal CD e le diverse azioni avviate
  • progetta e pianifica le attività tecnico-scientifiche curando informazioni e approntando documenti per la conoscenza del fenomeno “fare rete” in tutte le sue dimensioni e declinazioni
  • gestisce l’attività di redazione delle informazioni utili per tutti coloro (soci in primis) che ricerchino novità e aggiornamenti sugli indirizzi normativi e legislativi in materia
  • coordina e gestisce e attività di relazione, collaborazione e/o partnership con la comunità scientifica, accademica e professionale
  • collabora, con gli altri Organi dell’Associazione per la definizione del piano interno di formazione e dei contenuti
  • progetta e gestisce, in accordo con gli altri Organi dell’Associazione attività e corsi di formazione su richiesta di soggetti terzi
  • esprime  il proprio parere agli altri Organi dell’Associazione relativamente a sponsorizzazioni e patrocini di eventi e/o iniziative di carattere tecnico-scientifico
  • identifica, definisce e promuove tutte le figure professionali funzionali per lo sviluppo e la diffusione delle Reti di Imprese nel rispetto delle Normative e Leggi di riferimento ed in particolare: legge 4/2013, legge 13/2013, Modello Europeo EQF per le competenze, Norma ISO 17024, Norme UNI sulle Professioni non regolamentate
  • realizza studi, ricerche e indagini di mercato riguardanti il sistema delle Reti di Imprese e le figure professionali coinvolte, oltre che studi finalizzati a indagare le questioni interpretative e le lacune nella disciplina in essere nella normativa vigente in materia
  • promuove, con opportune azioni, nelle Sedi Competenti le modifiche legislative e normative necessarie a potenziare la crescita e lo sviluppo delle Reti di Imprese e delle figure professionali in esse coinvolte;
  • contribuisce e collabora con gli altri organi dell’Associazione al perseguimento degli scopi
  • collabora e supporta Organismi di Certificazione di Parte Terza (Enti di Normazione) nella definizione di Schemi di Certificazione e/o Norme riguardanti i professionisti delle Reti d’Imprese
  • partecipa  ai Gruppi di Lavoro UNI per le Professioni non Regolamentate;
  • svolge il ruolo di OdV (Organismo di Valutazione) di Organismi di Certificazione di Parte Terza
  • cura la realizzazione del Documento Tecnico riguardante il modello di organizzazione ASSINRETE delle Reti di Imprese di Qualità e ne promuove la relativa certificazione
  • cura la realizzazione di linee guida di riferimento del Contratto di Rete di ASSINRETE
  • promuove la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro degli associati anche tramite la creazione e gestione di un Organismo Paritetico per la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e/o accordi con Enti per la Formazione
  • promuove accordi di Categoria in tema di contratti di lavoro
  • contribuisce e collabora con gli altri organi dell’Associazione alla promozione ed alla gestione di accordi con Fondi Interprofessionali per la Formazione
  • promuove ed attua  bandi di qualsiasi genere per la formazione e per studi nazionali, in concorso con altri soggetti (università, reti e gruppi di imprese, enti pubblici, pubbliche amministrazioni)
  • segue tra gli altri i temi dell’innovazione e della Quarta Rivoluzione Industriale per la definizione delle competenze, conoscenze ed abilità necessarie ai professionisti delle Reti d’Impresa per affrontarle

Struttura del Comitato Tecnico Scientifico

Foto_Vecchiato
Giampietro Vecchiato
Presidente

E' Direttore clienti di P.R. Consulting srl, Agenzia di Relazioni pubbliche e Comunicazione di Padova e socio professionista FERPI, Federazione Relazioni Pubbliche Italiana (ai sensi della legge 4/2013).

E’ consulente di direzione ed esperto di comunicazione per le organizzazioni complesse. Relatore in convegni e formatore sia a livello universitario (Università degli Studi di Padova e Udine; Università IULM di Milano) che post universitario. E’ attivo nelle Relazioni Pubbliche dal 1985, settore nel quale ha ricoperto significativi incarichi sia manageriali che associativi e nel quale svolge un’intesa attività per lo sviluppo della cultura professionale. E’ autore di diversi testi e saggi sulle relazioni pubbliche e sulla comunicazione. Per FrancoAngeli ha scritto il libro: “Fare rete tra imprese. Manuale per costruire, governare e valutare le riti d’impresa” (2012).

Foto_Casale
Oliviero Casale
Vice presidente

Manager di Rete di Imprese certificato AICQ Sicev e Innovation Auditor RTA qualificato da AICTT è esperto di Trasferimento Tecnologico e cultore dei Sistemi di Gestione dell'Innovazione.

Ha qualifica anche di Auditor Modelli Organizzativi 231 e Standard OHSAS 18001.Ha ricoperto vari ruoli all'interno di società nel campo Informatico, della Formazione e del Settore Assicurativo; ha svolto per anni il ruolo di Responsabile Servizi Informativi e quello di Amministratore di Società Mandataria nel campo Assicurativo con mansioni organizzativa e di gestione rete . Attualmente svolge attività di networking istituzionale ed ha l'incarico di Segretario di AICQ Emilia Romagna (Associazione Italiana Cultura Qualità Emilia Romagna e Marche). E' Segretario Generale dell'Osservatorio Impresa e Professioni di CONFASSOCIAZIONI. Autore di numerosi articoli pubblicati sulla rivista Qualità di AICQ e su siti specialistici sui temi delle Norme, Sistemi di Gestione, Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, Industria 4.0, Innovazione e Reti di Imprese oltre che relatore ed organizzatore di numerosi seminari e corsi.